Comportamenti dopo l’ESTRAZIONE DI UN DENTE

 

Dopo l‘Estrazione del dente

il medico mette sulla ferita una garza tampone  o dei rotolini di cotone, ricordati di stringerli con una certa pressione in modo da rallentare fino ad arrestare la fuoriuscita del sangue.

Subito dopo l’estrazione evita di sciaquare troppo perche’ cosi’ facendo si puo’ rimuovere il coagulo che si e’ appena formato a protezione della ferita e puo’ riprendere di nuovo il sanguinamento. Allo stesso modo non sciaquare quando torni a casa con nessun liquido (alcune persone spesso sciaquano con acqua e limone: assolutamente no!!!!)

Non giocare con la lingua sulla ferita , non la toccare con le dita ed evita di soffiarti  il naso per non aumentare la pressione che potrebbe far riprendere l’emorragia.

Assumi tutti i farmaci che il dentista ti prescrive, fino alla loro fine; interrompere anticipatamente l’assunzione degli antibiotici puo’ far insorgere una antibiotico-resistenza.

Metti sulla guancia in corrispondenza della zona interessata il ghiaccio e assumi un farmaco antidolorifico prima che vada via l’effetto dell’anestesia.

Il ghiaccio serve a tenere sotto controllo il sanguinamento e a ridurre il gonfiore, tieni il pacchetto del ghiaccio per 15 minuti e toglilo per altri 15, alternando questa procedura di mettere/togliere.

Cura l’assunzione di cibi, cerca di mangiare morbido liquido o semiliquido, assolutamente non caldo, (riprenderebbe il sanguinamento) non salato, non piccante, non croccante.

Per 24 ore evita di spazzolare i denti dalla parte dell’estrazione, puoi spazzolare i denti del lato opposto, e magari usare un collutorio, poi riprendi con cautela  le normali procedure di igiene orale.

Dormi con la testa leggeremente sollevata, con un cuscino in piu’, perche’ cosi’ facendo si riduce il pericolo di nuovo sanguinamento .

Disturbi come dolorabilita’, gonfiore, piccoli ematomi,  nelle ore e giorni successivi sono una possibile conseguenza dell’intervento, di solito sono dominabili con la terapia farmacologica, e in ogni caso se ritieni sia opportuno, consulta  il tuo dentista in modo che ti consigli per il meglio.

Consigliati col tuo Dentista per la sostituzione piu’ pronta possibile del dente estratto, per evitare  che i denti vicini si inclinino chiudendo lo spazio disponibile e il dente antagonista scenda, modificando l’allinemento e la chiusura dei denti.

Altri articoli che ti potrebbero interessare

L’AMALGAMA D’ARGENTO come materiale per le otturazioni dentali

    Tante volte mi sono sentito dire : "DOTTORE…